Coscienza Svizzera
Coscienza Svizzera - Gruppo di studio e di informazione
Coscienza Svizzera - Gruppo di studio e di informazione

Ritorna

PUAL

Alla fine degli anni '90 del 20° secolo le discussioni in vista del varo della nuova Costituzione federale mettono in evidenza la necessità di promuovere il plurilinguismo e e la comunicazione fra i giovani delle varie regioni della Svizzera. 2001. L'anno viene dichiarato dal consiglio d'Europa dell'Unione Europea come l'anno europeo delle lingue. 2009. Uno dei punti forti della nuova legge sulle sulle lingue: l'incontro fra giovani di lingue diverse.

Un'avventura ricca intensa straordinaria che Coscienza svizzera ha promosso con il sostegno della radiotelevisione e del sindacato svizzero dei mass media 1997. Il tema del federalismo è stato affrontato dai vari gruppi di ragazzi in modo molto diverso: l'amore, la musica, la diversità e il colore sono i temi che hanno permesso di comunicare attraverso l'immagine un messaggio che va al di là delle parole. Oltre che nell'ideazione e nella scrittura, i giovani si cimentano come nel ruolo di attori e di altri specialisti. Vedono come si prepara un film e il lavoro che ci sta dietro, si avvicinano al mondo dell'immagine e capiscono cosa si può trasmettere, senza dimenticare l'esperienza di socializzazione che vivono. Vengono consigliati sulla scelta dei progetti fattibili, ma l'ultima parola è loro. Linda della Casa, regista

Attività con i giovani
23 Settembre 2018
Edizione Concorso. Licei di Svitto e Morges: prima settimana di lavoro
Svitto e Morges
Leggi tutto
Attività con i giovani
15 Giugno 2018
Edizione concorso. Fase realizzativa Lenzerheide

Riprese: classe Lenzerheide

Lenzerheide
Leggi tutto
Attività con i giovani
13 Giugno 2018
Edizione concorso. Fase realizzativa Coira

Riprese: classe Coira Schulhaus

Coira
Leggi tutto
Attività con i giovani
24 Maggio 2018
Edizione concorso. Fase realizzativa Coira

Sceneggiatura, prove, ruoli, riprese: classe Coira, Quader

Coira, Quader Schulhaus
Leggi tutto
Attività con i giovani
23 Maggio 2018
Edizione concorso. Fase realizzativa Lenzerheide

Sceneggiatura, prove, ruoli: classe Lenzerheide

Lenzerheide
Leggi tutto
Attività con i giovani
16 Aprile 2018
Concorso in quattro lingue rivolto alle scuole secondarie

Scelta delle classi vincitrici: Coira, Quader; Lenzerheide, Giornico-Faido.

Bellinzona
Leggi tutto
Presentazione
14 Dicembre 2017
Presentazione del filmato "Gioco dell'oca"
Coira, Kantonschule
Leggi tutto
Attività con i giovani
01 Novembre 2017
Concorso in quattro lingue rivolto alle scuole secondarie

"Parlo un'altra lingua, ma ti capisco" (PUAL) indice un concorso; obiettivo: scrivere un racconto ispirato al plurilinguismo.

Coira
Leggi tutto
Presentazione
24 Ottobre 2017
Presentazione del filmato "Gioco dell'oca"
Mendrisio, Liceo
Leggi tutto
Attività con i giovani
01 Gennaio 2016
"Gioco dell'oca"

Cortometraggio realizzato da Liceo di Mendrisio e Bündner Kantonsschule Chur.

Coira e Mendrisio
Leggi tutto
Attività con i giovani
 
15 Aprile 2015
PUAL: Gli studenti di «Parlo un’altra lingua, ma ti capisco»

Questo servizio televisivo di Sara Matasci andò in onda il 17 aprile 2015 nella trasmissione «Il Quotidiano». È un incontro con i giovani di due classi di liceo, una ticinese e una basilese, i quali stavano girando un cortometraggio nell'ambito del progetto di Coscienza Svizzera «Parlo un'altra lingua, ma ti capisco»: tra gli obiettivi del progetto è la promozione degli scambi interculturali tra giovani di lingue nazionali diverse.

Mezzana (TI)
Leggi tutto
Attività con i giovani
01 Gennaio 2014
"Petites coupures"

Cortometraggio realizzato da Gymnasium Liestal e Liceo Locarno.

Liestal e Balerna-Mezzana
Leggi tutto
Attività con i giovani
01 Gennaio 2013
"Norma"

Cortometraggio realizzato da Kantonschule Wil e Gymnase Morges.

Wil, Morges e Dangio
Leggi tutto
Attività con i giovani
 
03 Ottobre 2012
PUAL: «Parlo un’altra lingua, ma ti capisco» edizione 2012/13

Coordinato da Raffaella Adobati Bondolfi, il progetto «Parlo un'altra lingua, ma ti capisco» del gruppo Coscienza Svizzera si estende su un intero anno scolastico e nel corso di ogni edizione coinvolge due classi del ciclo medio superiore provenienti da due regioni linguistiche diverse.

L'esperienza di convivenza (due campi di una settimana), il lavoro a distanza e la coproduzione di un cortometraggio offrono alle classi l'occasione di conoscere l'altra lingua e l'altra cultura, di sperimentare diversi approcci al tema e di maturare una sensibilità più autentica verso realtà linguistiche e culturali differenti. Il progetto è anche un'occasione di formazione: coadiuvati da specialisti del settore gli studenti possono acquisire competenze nell'ambito della scrittura di sceneggiature, dell'arte cinematografica, della recitazione, del montaggio e delle tecniche di ripresa.

Terza J della Scuola Cantonale di Commercio di Bellinzona e la Quarta Gb della Scuola Cantonale grigione di Coira
Leggi tutto
Attività con i giovani
 
31 Marzo 2012
PUAL: Studenti, plurilinguismo e cinema

L'esperienza di convivenza (due campi di una settimana), il lavoro a distanza e la coproduzione di un cortometraggio offrono alle classi l'occasione di conoscere l'altra lingua e l'altra cultura, di sperimentare diversi approcci al tema e di maturare una sensibilità più autentica verso realtà linguistiche e culturali differenti. Il progetto è anche un'occasione di formazione: coadiuvati da specialisti del settore gli studenti possono acquisire competenze nell'ambito della scrittura di sceneggiature, dell'arte cinematografica, della recitazione, del montaggio e delle tecniche di ripresa.

Nel 2012, la classe 3L (con allievi che seguono l'insegnamento bilingue italiano-francese) della Scuola cantonale di Commercio partecipò al progetto, la seconda tappa del quale, svoltasi tra il 29 marzo e il primo aprile 2012 ad Ascona, era dedicata alla tecnica di ripresa.

Compito degli studenti era quello di realizzare un cortometraggio per riflettere sul plurilinguismo.

Questo servizio di Francesca Manzini Pusek andò in onda il 31 marzo 2012 nella trasmissione «Il Quotidiano».

Gli intervistati sono: Marie Paule Chastellain, insegnante di italiano al Liceo Burier (Montreux), Pier Franco De Maria, docente di una classe bilingue alla Scuola di Commercio di Bellinzona, e Giulia Di Martino, studentessa della Scuola di Commercio di Bellinzona.

 

Ascona
Leggi tutto
Attività con i giovani
01 Gennaio 2005
"Crash aereo"

Cortometraggio realizzato dalle Scuole secondarie di Mesocco-Roveredo e di Splügen.

Verdabbio
Leggi tutto
Attività con i giovani
12 Dicembre 2002
Premiazione. Giuria dei ragazzi della Scuola media di Giubiasco
Giubiasco
Leggi tutto
Attività con i giovani
 
22 Dicembre 2001
PUAL: Premiazione del concorso «Parlo un’altra lingua, ma ti capisco»

Nel dicembre 2001, a Milano, si svolse la premiazione del concorso video «Parlo un'altra lingua, ma ti capisco» promosso da Coscienza Svizzera e organizzato dalla SRG SSR Idée Suisse in collaborazione con le Scuole Medie di diverse aree linguistiche della Svizzera. Il primo premio fu assegnato a «Il computer e il cortile» prodotto dagli studenti della Scuola Media di Mendrisio e da ragazzi bielorussi ospiti in Ticino.

Questo servizio televisivo di Claudio Moschin andò in onda il 22 dicembre 2001 nella trasmissione «Il Quotidiano».

Gli intervistati sono: Linda Della Casa, regista; Alberto Valsangiacomo, docente della Scuola Media Mendrisio.

Leggi tutto
Attività con i giovani
 
15 Gennaio 2001
PUAL: «Sinkende Vorurteile»

«Sinkende Vorurteile» è un film realizzato nel 2001 dagli allievi delle Scuole Medie di Marin e di Lenzburg nell'ambito del concorso nazionale «Parlo un'altra lingua, ma ti capisco», organizzato dalla gruppo di studio e di informazione Coscienza Svizzera.

Ideato da Fabrizio Fazioli, si tratta di un concorso video per ragazzi che parlano lingue diverse. Il progetto si estende su un intero anno scolastico. Ogni edizione coinvolge due classi del ciclo medio superiore provenienti da due regioni linguistiche diverse.

Regista di «Sinkende Vorurteile» - andato in onda il 15 gennaio 2001 - è Linda Della Casa.

Scuole Medie di Marin e di Lenzburg
Leggi tutto
Attività con i giovani
 
15 Gennaio 2001
PUAL: «Le Röstigraben, éclat(e) en fin!»

«Le Röstigraben, éclat(e) en fin!» è un film realizzato nel 2001 dagli allievi delle Scuole Medie di Bienne nell'ambito del concorso nazionale «Parlo un'altra lingua, ma ti capisco», organizzato dalla gruppo di studio e di informazione Coscienza Svizzera.

Ideato da Fabrizio Fazioli, si tratta di un concorso video per ragazzi che parlano lingue diverse. Il progetto si estende su un intero anno scolastico. Ogni edizione coinvolge due classi del ciclo medio superiore provenienti da due regioni linguistiche diverse.

Regista di «Le Röstigraben, éclat(e) en fin!» - andato in onda il 15 gennaio 2001 - è Linda Della Casa.

Scuole Medie di Bienne
Leggi tutto
Attività con i giovani
 
15 Gennaio 2001
PUAL: «Un échange - c'est cool!»

«Un échange - c'est cool!» è un film realizzato nel 2001 dagli allievi delle Scuole Medie di San Gallo e Breganzona nell'ambito del concorso nazionale «Parlo un'altra lingua, ma ti capisco», organizzato dalla gruppo di studio e di informazione Coscienza Svizzera.

Ideato da Fabrizio Fazioli, si tratta di un concorso video per ragazzi che parlano lingue diverse. Il progetto si estende su un intero anno scolastico. Ogni edizione coinvolge due classi del ciclo medio superiore provenienti da due regioni linguistiche diverse.

Regista di «Un échange - c'est cool!» - andato in onda il 15 gennaio 2001 - è Linda Della Casa.

Scuole Medie di San Gallo e Breganzona
Leggi tutto
Attività con i giovani
 
24 Gennaio 2000
PUAL: «Per amore»

«Per amore» è un film realizzato nel 2000 dagli allievi della Scuola Media di Acquarossa in collaborazione con i coetanei di Sedrun nell'ambito del concorso nazionale «Parlo un'altra lingua, ma ti capisco», organizzato dalla gruppo di studio e di informazione Coscienza Svizzera.

Ideato da Fabrizio Fazioli, si tratta di un concorso video per ragazzi che parlano lingue diverse. Il progetto si estende su un intero anno scolastico. Ogni edizione coinvolge due classi del ciclo medio superiore provenienti da due regioni linguistiche diverse.

Regista di «Per amore» - andato in onda il 24 gennaio 2000 - è Linda Della Casa.

Scuole Medie di Acquarossa e Sedrun
Leggi tutto
Attività con i giovani
 
01 Novembre 1999
PUAL: Agli inizi di "Parlo un'altra lingua, ma ti capisco"

Ideato da Fabrizio Fazioli e promosso da Coscienza Svizzera e realizzato con la collaborazione della Radiotelevisione svizzera di lingua italiana (RSI) e con il sostegno dell'Ufficio federale della cultura (UFC), «Parlo un'altra lingua, ma ti capisco» (PUAL) è un progetto per l'interscambio e la comprensione fra giovani di lingue diverse. La prima edizione si svolse nel 1997.

Questo servizio televisivo di Bruno Bergomi, andato in onda il 9 novembre 1999 nella trasmissione «Il Quotidiano», Illustra le caratteristiche principali del progetto.

Gli intervistati sono: Nicolas Fournier, direttore dell'Ufficio per gli scambi linguistici; Irene Bassetti, docente alla Scuola Media Acquarossa; Rezio Sisini, docente alla Scuola Media di Stabio; Gian Andrea, Walther, docente alla Scuola Secondaria e di Avviamento Pratico a Stampa (GR)

Intervista a docenti e partecipanti
Leggi tutto
Attività con i giovani
01 Gennaio 1999
Per amore.. Scuola media Acquarossa, TI-Scola secundara Sedrun, GR.
Acquarossa
Leggi tutto
Attività con i giovani
01 Gennaio 1999
"Festa di compleanno". Scuola media di Stabio/TI
Stabio
Leggi tutto
Attività con i giovani
 
01 Gennaio 1999
PUAL: «Bahar»

«Bahar» è un film realizzato nel 1999 dagli allievi delle Scuole Medie di Schattdorf e di Mendrisio nell'ambito del concorso nazionale «Parlo un'altra lingua, ma ti capisco», organizzato dalla gruppo di studio e di informazione Coscienza Svizzera.

Ideato da Fabrizio Fazioli, si tratta di un concorso video per ragazzi che parlano lingue diverse. Il progetto si estende su un intero anno scolastico. Ogni edizione coinvolge due classi del ciclo medio superiore provenienti da due regioni linguistiche diverse.

Regista di «Bahar» - andato in onda il primo gennaio 1999 - è Linda Della Casa.

Scuole Medie di Schattdorf e di Mendrisio
Leggi tutto
Attività con i giovani
 
29 Dicembre 1997
PUAL: «Xy 3456»

«Xy 3456» è un film realizzato nel 1997 dagli allievi delle Scuole Medie di Samedan e Poschiavo nell'ambito del concorso nazionale «Parlo un'altra lingua, ma ti capisco», organizzato dalla gruppo di studio e di informazione Coscienza Svizzera.

Ideato da Fabrizio Fazioli, si tratta di un concorso video per ragazzi che parlano lingue diverse. Il progetto si estende su un intero anno scolastico. Ogni edizione coinvolge due classi del ciclo medio superiore provenienti da due regioni linguistiche diverse.

Regista di «Xy 3456» - andato in onda il 29 dicembre 1997 - è Linda Della Casa.

Scuole Medie di Samedan e Poschiavo
Leggi tutto
Attività con i giovani
12 Dicembre 1997
"Bahar". Scuola media Mendrisio/TI - Sekundarschule Schattdorf/UR
Mendrisio
Leggi tutto
Quaderno

Un concorso video per ragazzi che parlano lingue diverse