Coscienza Svizzera
Coscienza Svizzera - Gruppo di studio e di informazione
Coscienza Svizzera - Gruppo di studio e di informazione

Ritorna

Claudio Ferrata

Autori, Relatori
Manifestazione
12 Aprile 2021, 18:00
La città Ticino. Riflessioni su un territorio in trasformazione

5° incontro nell'ambito del ciclo "La città Ticino e l’apertura del Ceneri"

videoconferenza su Zoom (v. link nel programma)
Leggi tutto
Conferenza, Manifestazione
23 Novembre 2020
"La Città Ticino e l'apertura del Ceneri" ciclo di tre videoconferenze

Come cambierà il Ticino con l'apertura del Ceneri? Si profila un cantone più integrato, omogeneo, impermeabile e autosufficiente? Oppure dobbiamo attenderci nuove frontiere, territoriali ed economiche all'interno del cantone, ad esempio fra comuni e città? Bellinzona e Locarno sempre più periferie di Lugano?

Le tre relazioni singole
Leggi tutto
Conferenza, Manifestazione
23 Novembre 2020
La Città Ticino come laboratorio urbanistico

Nell'ambito del ciclo "La Città Ticino e l'apertura del Ceneri" il primo contributo è la relazione di Claudio Ferrata dal titolo: "La Città Ticino come laboratorio urbanistico".

La videoconferenza è moderata da Ludovica Molo direttrice dell'Istituto Internazionale di architettura i2a.

videoconferenza 1/3
Leggi tutto
Manifestazione
06 Giugno 2019
Verso una Svizzera sempre più metropolitana? Città e Cantoni in movimento

Seminario pubblico nell’ambito del ciclo di Coscienza svizzera “Quale coesione nazionale in una Svizzera regionalizzata?"

Lugano, c/o Villa Saroli, Istituto i2a
Leggi tutto
Manifestazione
12 - 14 Novembre 2012
Capire e vivere le frontiere. La Svizzera italiana fra passato e futuro

Prima e seconda serata per riflettere sulle conseguenze della profonda trasformazione che viviamo

Mendrisio, Museo d’Arte
Leggi tutto
Quaderno

Riflessioni su un territorio in trasformazione

A cura di Claudio Ferrata e Orazio Martinetti con contributi di Gian Paolo Torricelli, Ivano Dandrea, Fabio Giacomazzi e Remigio Ratti

E-paper

di Claudio Ferrata

Ciò che proponiamo è una sorta di cronaca ragionata dedicata a un evento collettivo di cui tutti noi abbiamo fatto esperienza. Quanto si potrà leggere costituisce, appunto, il frutto di un’esperienza drammatica e nel contempo unica che, soprattutto nei primi momenti, ci ha lasciati sconcerti. E nel contempo costituisce il tentativo di razionalizzare e comprendere quanto stava succedendo inserendo le vicende in un contesto più vasto e avvalendosi degli strumenti delle scienze sociali e, in particolare, della geografia umana.

Volume
a cura di Marco Marcacci, Oscar Mazzoleni, Remigio Ratti (2016)
Quaderno

Simboli, valori e comportamenti di una minoranza

Riflessioni a margine della mostra "Ticino Tessin. Fiera svizzera di Lugano 1933-1953"