Coscienza Svizzera
Coscienza Svizzera - Gruppo di studio e di informazione
Coscienza Svizzera

Ritorna

USI: tavola rotonda “Come promuovere l’italiano in Svizzera”

 

Riportiamo l'invito rivolto ai rappresentanti di associazioni impegnate nella difesa del pluralismo elvetico:


L’Università della Svizzera italiana e l’associazione dei docenti di italiano del Canton Berna hanno il piacere di invitarLa alla tavola rotonda aperta intitolata “Come promuovere l’italiano in Svizzera?”, che si terrà sabato 8 settembre 2012, alle ore 17:30, nell’auditorio del Campus di Lugano.  
L'evento conclude una tre giorni di formazione continua dal 6 al 8 settembre che l’associazione dei professori di italiano del Canton Berna svolgerà con il supporto dell’USI e mira a contribuire al dibattito sull’italiano in Svizzera dando spazio e voce proprio a chi è quotidianamente confrontato con il problema e costantemente impegnato nella ricerca di soluzioni.


Alla tavola rotonda, moderata dal giornalista del Corriere del Ticino Moreno Bernasconi, interverranno Manuele Bertoli (Direttore del Dipartimento dell’educazione, della cultura e dello sport del Canton Ticino), Mario Battaglia (Direttore del gruppo di lavoro della Commissione svizzera di maturità sullo studio dell’italiano in Svizzera), Giampaolo Cereghetti (Direttore del Liceo Lugano 1 e membro del gruppo della Commissione svizzera di maturità sullo studio dell’italiano in Svizzera), Stefano Prandi (professore di letteratura italiana all’Università di Berna e all’Istituto di studi italiani dell’USI) e Donato Sperduto (Presidente dell’Associazione svizzera dei professori di italiano). La conclusione dei lavori sarà affidata a Piero Martinoli, Presidente dell’Università della Svizzera italiana.


Per favorire l'emergere di nuovo idee e proposte, elemento chiave dell'incontro sarà l'interazione con il pubblico, formato da docenti di italiano dei licei di Berna, del Ticino e di altri Cantoni, studenti liceali, rappresentanti di associazioni impegnate nella difesa del pluralismo elvetico e cittadini ticinesi interessati all’argomento.


In allegato, oltre alla scaletta, l'articolo del Corriere del Ticino del 2 agosto 2012  dedicato alla prima edizione dei Soggiorni linguistici USI per liceali d'Oltralpe, progetto nato dalla collaborazione dell’USI con vari docenti di italiano d’oltralpe, nonché un articolo apparso sulla Berner Zeitung del 2 marzo 2010, che testimonia la mobilitazione dei docenti di italiano del Canton Berna in favore della terza lingua nazionale.  

Nicole Bandion, Orientamento e Promozione dell’USI Università della Svizzera italiana
Ines Honegger, Docente di italiano del Canton Berna, Responsabile dei 3 giorni di formazione

23 Agosto 2012