Coscienza Svizzera
Coscienza Svizzera - Gruppo di studio e di informazione
Coscienza Svizzera

Ritorna

PUAL 2014/15 - "Coupures" in prima visione alle famiglie

Presentato alla scuola e alle famiglie del Gymnasium di Liestal il cortometraggio e il documentario del progetto “Parlo un’altra lingua, ma ti capisco” 2014-15 (Liestal-Locarno)


Lunedì 9 novembre il capoprogetto Raffaella Adobati Bondolfi (Coscienza Svizzera) e i quattro formatori Stefano Ferrari (RSI/regia), Sandro Santoro (collaborazione a distanza e webmaster), Riccardo De Giacomi (tecnica di ripresa) e Emmanuel Pouilly (recitazione) hanno presentato il cortometraggio “Petites coupures” e il diario di bordo realizzati dalla classe 1/W del Gymnasium di Liestal e dalla classe 3B del Liceo di Locarno nell’ambito del progetto di scambio “Parlo un’altra lingua, ma ti capisco”.

 

Le testimonianze della docente Marita Del Cioppo, degli studenti di Liestal che hanno partecipato al progetto, delle famiglie che hanno ospitato gli studenti di Locarno e della co-rettrice Annemarie Schaub-Gadient ci incoraggiano a proseguire questa intensa e fruttuosa esperienza di scambio e di formazione all’insegna della creatività, della riflessione e della comunicazione. Il 27 novembre 2015 seguirà una presentazione presso il Liceo di Locarno.


Il cortometraggio “Petites coupures” verrà proiettato (fuori concorso) anche al Festival del cinema giovane di Bellinzona “Castellinaria” giovedì 19 novembre 2015, alle ore 8.30 del mattino, presso il Cinema Forum di Bellinzona. 


Informazione e documentazione sul progetto:
www.coscienzasvizzera.ch (rubrica: giovani)
www.parlounaltralingua.ch

  
14 Novembre 2015