Coscienza Svizzera
Coscienza Svizzera - Gruppo di studio e di informazione
Coscienza Svizzera - Gruppo di studio e di informazione

Ritorna

Osare la Svizzera

Uno sguardo al futuro (1998)

François Cherix, con la collaborazione di Marie-Laure Béguin, prefazione di Jacques-André Tschoumy, sintesi delle "Rencontres nationales" di Neuchâtel 2-5 giugno 1998

“Osare la Svizzera” è il risultato delle “Giornate nazionali” di riflessione tenute a Neuchâtel in occasione del 15Oesimo anniversario dello Stato federale nel mese di giugno del 1998. Le “Giornate nazionali” sono state organizzate da Rencontres suisses, foro civico attento alle sfide che sta vivendo il nostro Paese, e da altri organismi fra i quali Coscienza Svizzera.

Questo volume concretizza la volontà degli organizzatori di contribuire in modo dinamico alle commemorazioni della Svizzera moderna.
Le riflessioni contenute in “Osare la Svizzera” conducono a proposte concrete nei più svariati campi: dalle istituzioni alla cultura, dal sociale, alla politica estera, alla coesione nazionale. Non tutte le proposte sono nuove, ma tutte indicano l’urgenza di un progetto per la Svizzera e un’azione per gli Svizzeri. Definite un’ “utopia realista” dalla stampa svizzera, queste proposte sono riassunte in un Manifesto che si vuole spinta per abbandonare l’immobilismo e la rassegnazione: per rianimare il Paese, al di là delle divisioni politiche tradizionali.

L’autore
François Chérix, è impegnato in attività associative e politiche. È membro della direzione del Nuovo movimento europeo svizzero e presidente di Rencontre Suisse-Europe. È fra gli iniziatori del progetto di unione dei Cantoni di Vaud e Ginevra.